EXPO MILANO 2015

In occasione dell’Esposizione Universale EXPO Milano 2015, il Gruppo CAME – azienda leader mondiale dei dispositivi di gestione accessi – ha sviluppato un sofisticato sistema di controllo accessi per la gestione dei dispositivi di automazione degli ingressi pedonali e veicolari, avvalendosi della piattaforma Things.Blox.

CAME ha implementato si Things.Blox i servizi CAME.com indispensabili per “far funzionare” in modo integrato tutti i dispositivi del sistema di sistema di controllo e gestione degli accessi per Expo Milano 2015, con l’obiettivo di garantire sia i massimi standard di sicurezza imposti dalla particolare tipologia di evento, sia di operare con adeguate performance di velocità e fluidità dei flussi di visitatori ed operatori in ingresso e in uscita, con picchi di 250.000 visitatori al giorno.

La verticalizzazione realizzata è stata interamente progettata e sviluppata ex novo con il supporto di Payoff software-lab produttore di .Blox, per offrire la massima aderenza alle esigenze espresse dal committente CAME e da EXPO 2015.

expo2
Il sistema CAME.com ha gestito nel periodo della fiera, che ha visto più di 20 milioni di visitatori, un sistema composito di dispositivi interfacciati – grazie a Things.Blox – in un unico sistema di controllo e gestione accessi: tornelli intelligenti per filtrare il flusso dei visitatori, barriere automatiche per il presidio delle bussole di sicurezza destinate al controllo del traffico veicolare, cancelli scorrevoli e a battente automatizzati, barriere stradali e dissuasori.Il sistema ha inoltre garantito la gestione centralizzata di tutte le operazioni da parte delle Autorità di sicurezza attraverso una centrale operativa, relativamente agli oltre 1.100.000 MQ di estensione del sito espositivo.
expo3

I 10 accessi perimetrali del sito espositivo sono stati controllati attraverso CAME.com mediante:

  • 230 tornelli XVia appositamente dedicati a facilitare l’ingresso delle persone diversamente abili , per la gestione di flussi elevati, in grado di leggere biglietti in formato cartaceo, QR Code, RFID o NFC connessi in rete fibra assieme a 20 tornelli Saloon, riservati alle persone con difficoltà motorie;
  • 22 automazioni AXO e BK per i cancelli a battente e per gli scorrevoli finalizzati a garantire un transito monitorato diurno e notturno di oltre 400 veicoli che ogni giorno varcavano gli accessi del sito espositivo;
  • 23 barriere automatiche stradali GARD8 gestite da un sistema di controllo e gestione degli accessi capace di garantire il massimo della sicurezza;
  • 40 dissuasori G6 EVO gestiti per garantire processi atti a garantire elevati standard di sicurezza richiesti dalla particolare tipologia di evento caratterizzato non solo da un elevato flusso di persone, ma anche da un’ingente movimentazione di mezzi;
  • Il sistema integrato di controllo accessi così completato è stato gestito anche attraverso 70 dispositivi palmari finalizzati a velocizzare la gestione dei flussi nei momenti di picco, anch’essi integrati in CAME .com.
    Per una conoscenza complessiva si rimanda al video presente alla pagina web http://www.came.com/it/comunicazione/expo-2015.